Lavorare in Irlanda

Trasferirsi in Irlanda è un sogno per molti, ma le domande più frequenti che passano per la
testa sono: troverò lavoro? Quali sono i settori lavorativi principali? In quale città potrei
trasferirmi? Che documenti mi servono?

I primi passi:
A tutti coloro che si vogliono mettere in gioco o che vorrebbero solamente fare
un’esperienza a tempo limitato:

AUPAIR (ragazza alla pari)
https://www.aupairworld.com/it
Innanzitutto, cos’è una “Ragazza alla Pari”? Un au pair o giovane alla pari è un ragazzo di età
compresa tra i 18 e i 30 anni, non sposato e senza figli, che decide di trascorrere un certo
periodo di tempo all’estero presso una famiglia ospitante. Durante il soggiorno, il nuovo
membro aiuta la famiglia a badare ai bambini e a svolgere le faccende di casa più leggere.
L’espressione “au pair” proviene dal francese e significa “alla pari”. Per questa ragione, in
cambio del suo aiuto, il giovane riceve una paghetta e va considerato a tutti gli effetti un
nuovo membro della famiglia. Non dovrà quindi pagare alcun affitto e prenderà parte ai
pasti insieme all’intero nucleo famigliare. L’importo della paghetta e il monte ore
settimanale sono regolati in maniera diversa in base ai singoli paesi ospitanti. L’obiettivo del
soggiorno alla pari è lo scambio culturale reciproco – con il vantaggio di poter vivere in un
ambiente famigliare protetto.
In quanto “sorella o fratello maggiore” l’au pair si assume temporaneamente la
responsabilità di prendersi cura dei bambini. Approfondisce la lingua straniera grazie
all’aiuto dei vari componenti della famiglia e normalmente frequenta anche un corso di
lingua. Ha l’opportunità inoltre di prender parte alla vita famigliare e di farsi un’idea
autentica sulla cultura, la lingua e le usanze del paese straniero. Impara a conoscere la
quotidianità della famiglia e, come conseguenza, anche altri usi e costumi. Un giovane alla
pari accumula nuove esperienze, nuove idee e nuovi punti di vista – tutti aspetti positivi
anche per la futura carriera professionale.

WORKAWAY
https://www.workaway.info/
Il workaway è un’associazione che opera secondo un semplice principio di scambio: tu fai
qualcosa per qualcuno in cambio di vitto ed alloggio.
Lavorare per qualche ora al giorno in una famiglia o per una piccola organizzazione in
cambio di vitto e alloggio è uno dei modi per conoscere la cultura e le tradizioni di un paese,
e per immergersi totalmente nella lingua.

Come funziona Workaway?
Sul database di WorkAway le organizzazioni e i privati che intendono ospitare dei volontari
pubblicano l’offerta specificando le ore di lavoro, i compiti e le mansioni, e la sistemazione
che viene offerta in cambio del lavoro.

Cosa si ottiene in cambio delle ore di lavoro?
Vitto e alloggio, in alcuni casi avrai anche a disposizione una macchina o altri benefit ma
questo dipende dalla tua organizzazione ospitante.
I trasporti invece sono a tuo carico.

Quanto costa WorkAway?
L’iscrizione a WorkAway costa 23 euro per un periodo di 2 anni, e 30 euro per le coppie di
amici o fidanzati che intendano viaggiare e lavorare insieme.

Si puó viaggiare anche con qualche amico?
Se crei un account di coppia potrai tranquillamente viaggiare con amici, famiglia o in coppia
e dividere la quota d’iscrizione…l’unico limite è che dovrai viaggiare SEMPRE insieme.
Se ad esempio hai in programma un viaggio con un tuo amico giusto per qualche giorno, ti
consigliamo di non fare l’account di coppia, ma di farne due individuali, collegandoli al
momento della richiesta, in modo che l’host ne sia al corrente.

Quante ore al giorno di lavoro sono previste?
Normalmente si lavora 5 ore al giorno da lunedì al venerdì, ma in realtà non esiste una
regola fissa e ci si può accordare in maniera diversa.
A volte gli host ospitano solo volontari che intendano rimanere per un periodo minimo
concordato.

EAZY CITY
http://www.eazycity.com/
EazyCity è l’agenzia leader nel settore dei viaggi studio e lavoro in Irlanda, Regno Unito, e
Spagna.
É il punto di riferimento per le persone che si muovono in una nuova città per motivi di studio,
lavoro o semplicemente per una vacanza. Si offrono alloggi in appartamenti e case gestite da
EazyCity a condizioni molto flessibili, corsi di lingua, servizi di traduzione CV, assistenza nella
ricerca di lavoro, ricerca stage, esperienze alla pari, pacchetti studio-lavoro e molto di più.
Tra le varie offerte è incluso il trasferimento dall’aeroporto e la visita della città.


OPPORTUNITA’ DI LAVORO IN IRLANDA

Lavorare in Irlanda, per fare un’esperienza, un radicale cambio di vita, o anche solo per un supporto economico mentre si studia l’Inglese, sta diventando sempre più popolare giorno dopo giorno.
Innanzitutto bisogna padroneggiare l’Inglese, almeno di un livello base e l’abilità di sapersi esprimere a livello colloquiale. Con o senza qualifiche universitarie, poco importa, quello che conta è l’effettiva competenze nel settore in cui ci si propone.
Per lavorare, un cittadino Italiano non ha bisogno di alcun permesso di soggiorno, essendo l’Irlanda un paese della Comunità Europea, però è bene tenere a mente la burocrazia che ci si deve apprestare ad affrontare, tenendo bene a mente prima di tutto che una volta diventati lavoratori nell’Isola di Smeraldo, si gode degli stessi diritti e doveri del lavoratori nazionali.

Uno dei primi passi per poter iniziare a lavorare è ottenere il PPS number (Personal Public Service Number).
Il pps number è un documento ufficiale rilasciato dal Servizio Pubblico Irlandese che viene concesso su richiesta di ogni persona residente in Irlanda.

A cosa serve?

  • Lavorare in Irlanda
  • Accedere ai servizi di assistenza – previdenza sociale
  • Usufruire dei servizi pubblici ( sanità, istruzione…)
  • Ricevere informazioni in ambito pubblico

Come ottenere il PPS number?

lo si può richiedere presso l’ufficio del Social Welfare della città in cui residiete in Irlanda.

DOCUMENTI NECESSARI:

  • Documento d’identità (carta d’Identità o passaporto)
  • Documento che attesti la domiciliazione in Irlanda al momento della richiesta (lettera del padrone di casa, bolletta)
  • Lettera del vostro futuro datore di lavoro

A discrezione degli uffici del welfare, può essere necessario collegarsi al loro sito internet www.mywelfare.ie e compilare il form di registrazione necessario per prendere appuntamento.  L’Irlanda, anche grazie ad un sistema di tassazione agevolato, ospita le sedi centrali europee dei grossi colossi tecnologici e farmaceutici come Google, Medtronic, SAP,e molti altri sono principalmente localizzati a Dublino e Cork, e in una misura minore a Galway. Quest ultima, poichè di dimensioni minori, è molto legata al settore turistico e alberghiero.

Tra le professioni più ricercate spiccano quelle informatiche, seguite da quelle del Webmarketing, poi vengono gli ingegneri con competenze analitiche per lavori di stock management e good purchasing. Una buona parte del mercato è occupata anche dai profili finanziari, tipo promotori o gestori del credito,esperti di contributi e paghe; una forte richiesta viene anche dal campo infermieristico come infermieri e tecnici di laboratorio e farmaceutici.
Non dimentichiamo che la componente turistica ha un ruolo fondamentale, ed a volte è una delle tappe obbligate per chi si trasferisce e sta cercando di capire se  l’Irlanda fa al caso suo, o mentre si aspettano delle offerte migliori.

DUBLINO: Al primo posto ci sono i lavori nell’ambito informatico, dove la laurea in informatica a volte può tornare utile (Google un esempio tra tanti). Settori con competenze analitiche, come Stock management o Goods purchasing, ottimo settori per ingegneri o per chiunque abbia competenze analitiche. Inoltre, settore finanziario, medico/infermieristico e tecnici per laboratori farmaceutici. E come sempre, tutti i settori legati al turismo e alla ristorazione.

CORK: La situazione lavorativa è simile a Dublino, anche se i costi della vita sono nettamente più ragionevoli che nella Capitale. Inoltre la città vive con un ritmo molto più rallentato, ed è tutto concentrato nel centro e zone limitrofe. Nel settore lavorativo c’è molta meno competizione rispetto a Dublino, ma allo stesso tempo anche molte meno opportunità. Ovviamente la ristorazione offre una buona parte delle opportunità lavorative.

GALWAY: Galway, la città più amichevole d’Irlanda; Questa cittadina universitaria dallo stile di vita tranquillo e notti movimentate, fa da sede ad aziende che si occupano soprattutto di informatica e servizi al consumatore oltre che al settore alberghiero dove c’è il maggior riciclo di personale, e che varia sostanzialmente in base alla stagionalità (un pò come in Italia).